Vai ai contenuti

VORREI ADOTTARE UN CANE

IL CANILE

Stai pensando di adottare un cane in canile? Il personale è a tua disposizione per aiutarti nella scelta del tuo nuovo amico.
Cosa devi fare?

E' IMPORTANTISSIMO NON SCEGLIERE IL CANE SOLO PER L'ESTETICA MA ANCHE PER IL SUO E IL TUO CARATTERE: se sei una persona molto tranquilla, un cane iperattivo e che ha bisogno di tanto movimento non fa per te.

Prima dell'adozione viene fatto un sopralluogo per vedere la nuova casa del nostro amico e controllare che non ci siano vie di fuga. Vogliamo che i nostri ospiti diventino parte integrante della famiglia quindi non diamo cani che verranno tenuti alla catena, chiusi in serraglio o tenuti in terreni lontano da casa.

Consigliamo a chi ne ha la possibilità di venire qualche volta a portare il cane in passeggiata prima dell'adozione per fare conoscenza.
Se hai altri cani è possibile fare uno o più incontri per vedere se ci sono incompatibilità caratteriali.

I nostri cani hanno tutti il microchip, sono vaccinati (anche contro la rabbia), le femmine sono sterilizzate (anche la maggior parte dei maschi) e vengono fatti i trattamenti antiparassitari, vermifughi e contro la filaria. E' possibile richiedere un certificato di buona salute.

Verranno effettuati controlli anche dopo l'adozione.

ATTENTI ALL'ADOZIONE DEI CUCCIOLI
Tutti li vogliono, sono teneri, “batuffolosi”, ideali per i bambini ecc. Ma per quanto? I cani crescono in modo vertiginoso, quel periodo passerà in breve tempo e il cane sarà adulto... ma nel frattempo: cacca, pipì, disastri in casa. In più, di un cane adulto conosciamo già il carattere definitivo mentre invece il cucciolo è tutto da scoprire... se da adulto scopriremo che è un cane pigro e a noi piace portarlo a correre?...........Meditate anche su questo!


Tutto questo non dovete viverlo come una restrizione ma un ulteriore impegno, da parte nostra, di cercare di offrire a voi e al cane, le più alte probabilità di avere una piacevole convivenza.


ECCO I PRIMI CONSIGLI DEL NOSTRO ESPERTO.

Qui di seguito ci permettiamo di suggerirti alcune precauzioni da adottare sin dal primo giorno di arrivo di Fido nella sua nuova casa. Questo per cercare di evitare il ritorno in canile che, fortunatamente, siamo riusciti quasi a far scomparire. Ti preghiamo di seguire queste poche note che renderanno le cose più facili a te e a “lui”.

°Dimentica che arriva dal canile scusarlo, giustificarlo per le “marachelle” più o meno gravi solo perchè arriva da un abbandono è un gravissimo errore, è un cane come un altro il fatto che abbia vissuto un'ingiustizia non deve essere un'attenuante, si riparte, punto e a capo. Non credo che permettereste a un bambino adottato di insultarvi giustificandolo solo perchè è stato sfortunato.

°
Non dare cattive abitudini da subito come noi, anche i cani sono molto veloci ad approfittare delle situazioni piacevoli ma molto restii a tornare ad accettare situazioni più difficili. Se i primi giorni lasciamo che il cane ci “salti addosso” e magari lo confermiamo anche dandogli qualche carezza mentre lo fa, non arrabbiamoci se un po' di tempo dopo non lo sopporteremo più... glielo abbiamo insegnato noi! Quindi, DA SUBITO, dettiamo le regole che vogliamo siano rispettate nel nostro “branco” esattamente come farebbe un branco di cani.

°
Mantenete le buone abitudini che già hanno i cani che arrivano dai canili hanno già delle abitudini positive (non prendono cibo da tavola,dormono da soli, non salgono su divani ecc.) non dovete far altro che mantenerle, se ci fosse qualche tentativo, rifiutatelo da subito ed avrete vita facile.

°
Non lasciatelo mai libero questo per un periodo piuttosto lungo, sino quando non avrete la totale certezza che non vi abbandoni, che torni subito al richiamo, anche davanti a distrazioni forti. Il sentirsi parte integrante del nuovo “branco” non è cosa così veloce, sino quando questo non avverrà il cane potrebbe decidere di abbandonare il “branco”.

°Ignoratelo se cerca di attrarre la vostra attenzione non andate da lui ai primi abbai o alle prime zampate sulla porta, neanche per sgridarlo, fate finta di niente e ben presto capirà che quel comportamento non giova a niente. Al contrario, dopo un po' che si è calmato, andate da lui, portatelo a fare una passeggiata, giocateci...capirà che la calma,il silenzio, sono remunerati.

°
Non aspettate chiamate immediatamente in canile ai primi segnali di comportamenti scorretti. Correggere una cattiva abitudine sul nascere può essere facile, successivamente potrebbe essere molto impegnativo o addirittura impossibile.

°Prendete in considerazione la castrazione se avete adottato un maschio che ancora non è stato sterilizzato. Recenti studi scientifici hanno dimostrato senza dubbio che la castrazione allontana in modo vertiginoso la possibilità, da parte del cane, di sviluppare tumori. In natura, solo il maschio dominante ha diritto di monta, gli altri non lo faranno per tutta la vita. Per i cani l'accoppiamento non è “divertimento”quindi, visto che un meticcio non dovrebbe MAI figliare, perchè non farlo? (oltretutto, normalmente il cane diventa meno competitivo e quindi più facile da gestire).

°Sostituite,se intendete farlo, con gradualità l'alimentazione attuale Non è mai buona cosa cambiare le abitudini alimentari dei cani di botto. A tale scopo, vi è stato fornito un piccolo quantitativo dell'alimento che attualmente mangia.

Grazie per aver deciso di adottare un cane del canile, con questo gesto hai ridato una possibilità di vita “normale” a un animale che ha provato la crudezza dei cosiddetti “umani”.

Siamo a tua disposizione per qualsiasi domanda.

Associazione Amici del Cane

Home Page | IL CANILE | CERCHIAMO CASA | CANI ADOTTATI | SCRIVICI | NEWS E APPUNTAMENTI | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu